La Mia Calabria
di Claudio Marano

LA MIA CALABRIA

La Strada delle Vette

La strada delle vette è una strada che congiunge le vette di monte Botte Donato, monte Curcio, e monte Scuro.

Strada delle vette Partendo da Lorica e percorrendo la strada statale 108 bis verso Cosenza a circa 3 Km. da Lorica, in prossimità del Lago Arvo tra i più grandi e funzionanti d’Europa, si incontra un bivio sulla destra prendendo il quale dopo circa 12 Km. si arriva su monte Botte Donato (mt.1.928) dove è possibile visitare il rifugio dello “Scoiattolo” con bar e cucina tradizionale.

Alla vetta ha termine anche la cestovia che sale da contrada Coppo di Cavaliere e da qui si snodano varie piste da sci che scendono lungo tutto il versante sud del monte.

Sul versante nord si snoda invece un’altra pista da sci per più esperti dove ogni anno si disputa una gara di Coppa Italia e dove, proprio per la sua esposizione, è possibile trovare neve anche fino a maggio inoltrato.

Proseguendo per la strada delle vette, si arriva a Monte Curcio (mt.1.760) provvisto di albergo, bar e ristorante.Da qui si dipartono altre piste da sci che si collegano a valle con la località Tasso di Camigliatello.

Crocefisso di monte scuro Andando più avanti si arriva a Macchia Sacra dove è possibile bere acqua purissima direttamente da una sorgente denominata “fontana del colonnello”.Dopo circa 5 Km., si arriva a monte Scuro (mt.1.663) dove ha fine la strada e dove è possibile sostare qualche minuto davanti al maestoso Cristo ed ammirare una parte dell’altipiano ed il lago Cecita.Dopo altri 2 Km., si arriva a Fago del Soldato e proseguendo più giù a Moccone e dopo altri 2 Km. nel paesino caratteristico di Camigliatello.